16 Aug

Selfiemployment è un Fondo economico gestito da Invitalia, nell’ambito del progetto Garanzia Giovani, e supervisionato anche dal Ministero del Lavoro, nato per finanziare piccole idee imprenditoriali fino ad un massimo di 50.000€, ed è rivolto esclusivamente ai giovani tra i 18 e i 29, iscritti a Garanzia Giovani, e che allo stato attuale non studiano, non lavorano e non sono inseriti in nessun percorso formativo.

Contattaci ora per maggiori info

Come funziona l’erogazione del Fondo Selfiemployment?

I piani di finanziamento di Selfiemployment si dividono in 3 scaglioni:

  • microcredito, da 5.000 a 25.000 euro
  • microcredito esteso, da 25.001 a 35.000 euro
  • piccoli prestiti, da 35.001 a 50.000 euro

I prestiti ottenuti tramite il Fondo Selfiemployment sono privi di forme di interesse (0% di interesse), non viene richiesta alcun tipo di garanzia e potranno essere rimborsati entro i 7 anni successivi.

Cosa fare per aderire al Fondo? 

Come abbiamo accennato nel paragrafo primo paragrafo, per ottenere il finanziamento da parte di Selfiemployment, per prima cosa bisogna essere iscritti a Garanzia Giovani, di conseguenza, gli steps per l’iscrizione sono i seguenti:

  1. Aderisci a Garanzia Giovani
  2. Se  hai già definito il tuo business plan, puoi presentare direttamente la domanda di accesso a SELFIEmployment.
  3. Compila subito la domanda

Una volta ricevuto il Provvedimento di ammissione alle agevolazioni, cosa deve fare il destinatario?

Entro i 7 gg, termine perentorio, dovrà accettare il provvedimento di ammissione con comunicazione PEC e firma digitale.

Cosa deve fare il destinatario per perfezionare il Provvedimento di Ammissione?

Entro il termine perentorio di 60 gg dovrà presentare la seguente documentazione:

1. in caso di domanda presentata da società non costituita è necessario costituire la società e iscriversi al Registro delle Imprese; in caso di impresa individuale apertura di partita iva; in caso di iniziative in franchising accreditamento presso il franchisor;

2 presentazione titolo disponibilità della sede oggetto dell’iniziativa regolarmente registrato e attestante la destinazione d’uso

3. documentazione che attesti il possesso dei requisiti soggettivi per l’avvio dell’iniziativa;

4. indicazione di un conto corrente dedicato intestato all’impresa beneficiaria;

5. la richiesta di erogazione (misura microcredito), la richiesta di anticipo (microcredito esteso).

Dopo quanto tempo dall’invio della documentazione necessaria avviene il perfezionamento del Provvedimento di ammissione?

Entro 7 giorni dalla data di ricezione della documentazione qualora la stessa risulti completa e conforme, Invitalia comunica via PEC l’efficacia del provvedimento di ammissione.

Come vengono erogate le agevolazioni?

1. Microcredito: l’erogazione avviene in un'unica soluzione mediante bonifico bancario;

2.   Microcredito esteso: l’erogazione avviene in due fasi:

3.L’anticipo pari ad euro 25.000 mediante bonifico bancario, successivamente al perfezionamento del provvedimento di ammissione; 

Il saldo entro 18 mesi dal perfezionamento del provvedimento, a seguito di comunicazione di avvenuto completamento e pagamento del programma di spesa ammesso;

P.S.

le agevolazioni possono essere erogate in modalità frazionata:

1. un primo SAL (stato avanzamento lavori) non superiore al 50 % delle spese (solo se richiesto), presentando entro 3 mesi dal perfezionamento del provvedimento di ammissione documenti di spesa di pari valore, anche non quietanzati, e una dichiarazione attestante la presenza dei beni presso la sede dell’iniziativa con relativa polizza assicurativa per rischi di furto e incendio sui beni dell’investimento;

2. una richiesta di saldo (ovvero in un’unica soluzione) entro 18 mesi dal perfezionamento del provvedimento, a fronte del completamento e pagamento del programma di spesa. Invitalia, previo incontro di monitoraggio, procede all’erogazione del saldo.

Come avviene la restituzione del finanziamento agevolato?

  • Microcredito: il piano di ammortamento, comunicato contestualmente all’erogazione delle agevolazioni, decorre dal sesto mese successivo alla data di erogazione delle agevolazioni;
  • Microcredito esteso: il piano di ammortamento, comunicato contestualmente all’erogazione delle agevolazioni della prima tranche di 25.000, decorre dal sesto mese successivo alla data di erogazione delle agevolazioni. 

Con l’erogazione del saldo, previa verifica dell’avvenuto pagamento di almeno 6 rate, Invitalia comunica il piano di ammortamento definitivo che decorre dal mese successivo alla data di erogazione del saldo.

Assistenza 2Power

Nel caso volessi provare a richiedere un finanziamento con Selfiemployment, non esitare a contattarci.Una nostra collaboratrice ti darà tutta l'assistenza del caso per avviare la tua piccola impresa.

Contattaci ora per maggiori info