13 Aug

I Fondi Interprofessionali, sono stati introdotti grazie alla Legge 388/2000, e tecnicamente, sono delle risorse finanziarie, che vengono gestite da organismi di natura associativa, alle quali partecipano le rappresentanze del mondo sindacale, sia dei datori di lavori che dei lavoratori dipendenti.

Contattaci  ora per capire come aderire ad un Fondo Interprofessionale.

Come funzionano i Fondi Interprofessionali?

In pratica, le aziende, per finanziare il Fondo Interprofessionale che hanno scelto, sottraggono direttamente dalla busta paga dei propri collaboratori una quota  pari allo 0,30% del lordo dello stipendio, che verrà versata all’INPS, (come contributo per la disoccupazione involontaria), il quale, a sua volta, girerà tale cifra dello 0,30% direttamente al Fondo Interprofessionale indicato da parte dell’azienda.

 Di conseguenza, il tesoretto che si verrà a creare, sarà a disposizione delle aziende per organizzare percorsi formativi per i propri collaboratori. 

Come aderire ad un Fondo Interprofessionale?

Di norma, la procedura per l’adesione ad un Fondo Interprofessionale, viene eseguita da parte di un consulente del lavoro o commercialista per conto dell’azienda.

Fatta questa premessa, per aderire al Fondo, il professionista in questione, per prima cosa dovrà collegarsi alla piattaforma del sito dell’INPS, dopodichè, nella sezione del sito denominata “Denunce Uniemens”, sotto la voce “ADESIONE”, dovrà inserire sia il codice di riferimento del Fondo al quale si vuole aderire, che il numero dei lavoratori per i quali è prevista la sottrazione della quota dello 0,30% a favore dell’INPS.

P.S.

Fai attenzione ad una cosa…

Infatti, nel caso l’azienda avesse precedentemente aderito ad un altro Fondo Interprofessionale, ed ora lo vuole cambiare, prima di aderire ad un nuovo Fondo, dovrà richiedere la revoca del vecchio Fondo.

Chi può aderire al Fondo Interprofessionale?

Ad eccezione dei lavoratori della Pubblica Amministrazione, possono aderire alla formazione finanziata tramite Fondo Interprofessionale tutte le seguenti figure professionali:

  • Lavoratori dipendenti appartenenti al settore privato
  • Soci delle cooperative con contratto di lavoro subordinato
  • Operai
  • Operai agricoli
  • Impiegati
  • Apprendisti
  • Quadri
  • Dirigenti
  • Lavoratori delle ex aziende di Stato e delle imprese municipalizzate
  • Categorie di lavoratori per i quali si versa la Naspi
  • Lavoratori del comparto dello spettacolo (artistico, teatrale, cinematografico) con contratto di lavoro subordinato

Assistenza 2 Power

Nel caso volessi maggiori informazioni in merito ai Fondi Interprofessionali, non esitare a contattarci.

Una nostra collaboratrice ti fornirà tutte le info del caso.